..............








Etichettatura



La tecnologia che “paga”

INNOVAZIONE Per aumentare l’efficienza e contenere i costi bisogna, anzitutto, ottimizzare i processi. E chi sa sfruttare al meglio le nuove tecnologie ottiene vantaggi che favoriscono l’acquisizione di nuovi clienti e la conquista di più ampie quote di mercato. Il contributo di TopControl.

Il reparto IT di un’azienda è al servizio dell’impresa e dei suoi processi. Lo sa bene TopControl (Terlano, BZ), forte dell’esperienza e delle competenze maturate negli anni realizzando e ottimizzando processi produttivi in ambito industriale, commerciale e artigianale. Innumerevoli i progetti messi a punto con successo, in Italia e all’estero, come consulente e fornitore di soluzioni e sistemi per l’automazione. Nel lungo elenco di clienti soddisfatti figurano aziende rinomate dei più disparati settori, come Mivor (industria frutticola), Gruppo Baywa (commercio al dettaglio, al minuto e servizi), Recla e Senfter (carne), Milkon (industria lattiera), Ninz (porte antincendio) e Dr. Schär (leader di mercato nell’alimentazione senza glutine). La ragione? Nel modus operandi della società atesina.



Etichettare bene per vendere meglio

Uno studio commissionato da Avery Dennison a TNS fotografa i comportamenti d’acquisto dei consumatori durante i saldi di fine stagione, fornendo preziose indicazioni in materia di etichettatura.

Iretailer e le aziende di marca che mirano a massimizzare le vendite durante le stagioni dei saldi e le campagne promozionali di ribasso dei prezzi ora dispongono di nuovi strumenti di marketing. Un'indagine* commissionata da Avery Dennison (tecnologie e materiali autoadesivi, sistemi di branding per il retail e soluzioni per l’identificazione dei prodotti) e svolta in collaborazione con TNS (ricerche di mercato), fornisce alcune chiavi di lettura riguardanti i comportamenti dei consumatori e i processi decisionali che riguardano le merci a prezzo scontato. Dal canto suoo, Avery Dennison propone la tecnologia che serve a gestire al meglio e con profitto le problematiche relative.



Etichette, sleeve, RFId

Le soluzioni di etichettatura di Eurolabel Srl trovano applicazione nei settori più disparati. L’azienda di Milano può realizzare infatti etichette autoadesive fino a 10 colori con tecniche di stampa combinate (tipografia, flessografia, offset, digitale, serigrafia piana e rotativa, stampa foil a freddo e a caldo, verniciature totali e a registro, plastificazioni, numerazioni progressive e dati variabili); sleeve fino a 8 colori; etichette autoadesive in rotoli, C.e.d, fogli; cartellini in bobina, fan-folding, fogli; etichette, cartellini e badge con tecnologie RFId HF e UHF; stampanti e nastri per trasferimento termico.



Indicati per il farmaceutico

I sistemi di etichettatura ALpharma della Altech (Bareggio, MI) sono proposti in tre diverse configurazioni.
• ALpharma A per l’etichettatura avvolgente di fiale e flaconcini, con trattamento da vassoio a vassoio, dotato di innovativi dispositivi orientati alla massima ergonomia della macchina e alla facilità di cambio formato. Prestazioni fino a 150 ppm.



Peso, protezione, efficienza

Contributo alla sicurezza alimentare da parte di Indicod-Ecr con il supporto dei partner tecnologici Bizerba e Checkpoint Systems, che hanno fornito all’EPC Lab sistemi per la pesatura e l’etichettatura peso-prezzatrici e i sistemi per la gestione delle differenze inventariali. (Luglio/Settembre 2010)

L’EPC Lab a Peschiera Borromeo (alle porte di Milano) è il laboratorio realizzato da Indicod-Ecr e dalla School of Management del Politecnico di Milano. Dal 2007, esegue prove e sperimentazioni in scala reale per verificare l'affidabilità della tecnologia RFId nei processi di filiera e il rispetto dello standard internazionale EPC (Electronic Product Code).



Autoadesive e specializzate

Produttrice di etichette e stampati, Neri Labels Srl si è affermata nel corso degli anni come fornitore di fiducia nel settore farmaceutico (ambito a cui destina l’80% dell’intera produzione). La gamma produttiva dell’azienda di Barberino di Mugello (FI) comprende: etichette autoadesive di carta o film prodotte in bobina e/o in fogli con stampa flessografica, tipografica, serigrafica e a caldo; etichette peel-off; ologrammi con sistema brevettato; stampa Braille; etichette con maniglia, in fogli o piegate; sleeve stampate in bobina e singolo pezzo; etichette e film non adesivi di spessore da 15 a 450 micron. L’azienda, che può effettuare la numerazione elettronica su supporti carta e film, progressiva e reversiva, effettual’analisi certificata dei codici a barre (controllo codici Datamatrix) e del colore.



Ispezione e controllo

L’azienda A.M.D. Electronic Srl di Milano ha di recente acquisito la rappresenza esclusiva per l’Italia dei prodotti della società danese Trivision, che produce sistemi per il controllo della qualità degli imballaggi e che si è affermata presso l’industria di processo alimentare come fornitore di sistemi di ispezione delle etichette (Label Inspector™) e di sigilli e chiusure (Seal Inspector™).

L’ultimo sviluppo in questo ambito riguarda Packaging Inspector™ (1), una soluzione che consente di controllare la produzione degli imballaggi “on-the-fly”, assicurando così l’ispezione di articoli come tappi, coperchi o lattine. È disponibile in diversi moduli, in funzione del tipo di controllo qualità che si deve eseguire.



Un chicco di caffé nel logo

Identità visiva completamente rinnovata per Kimbo. Il progetto ha preso il via con il restyling del brand e con il rinnovamento dell’intera linea destinata al canale HO.RE.CA., affidato a Carrè Noir. Il nuovo logotipo è stato semplificato, addolcito da un tratto più morbido e caratterizzato da dettagli tipografici che comunicano “calore” e senso di artigianalità.



Fibre riciclate per Ecopoint plus

Fibre riciclate per Ecopoint plus - NewPage Corporation ha messo a punto una carta che contiene il 10% di fibre provenienti da riciclo post-consumo, studiata per etichettare bottiglie di acqua. Variabili le grammature (70, 75, 80 g/m2), ottimo il punto di bianco e brillante la superficie stampabile in offset e rotocalco. È adatta alle lavorazioni ad alta velocità e nel reverse side coatings, con l’impiego di adesivi hot melt.



Nome in codice: QR

A Londra ne troviamo uno di 3 metri sulla facciata dei grandi magazzini Harrods e, in miniatura, lo leggiamo sui volantini con gli indirizzi delle feste underground; a Tokyo viene riprodotto sulla carta che avvolge il cheesburger con le indicazioni nutrizionali; nelle capitali dei consumi dilaga nelle vetrine e fa branding… chi lo inquadra e decodifica legge il messaggio, gli altri non capiscono nulla.

Condividi contenuti
imballaggio rivista packaging